Primavera del Prosecco Superiore

MOSTRE : COLBERTALDO - dal 18/04/2020 al 01/05/2020

41^ MOSTRA DEL VALDOBBIADENE DOCG RIVE DI COLBERTALDO E VIDOR

La manifestazione si svolge nello splendido scenario di Madonna delle Grazie a Colbertaldo, un angolo di pace circondato da un anfiteatro di meravigliose colline vitate. Qui il Santuario di Santa Maria delle Grazie fa da sfondo a questa festa, giunta alla sua 40^ edizione, dove protagonista assoluto è il Valdobbiadene DOCG delle Rive di Colbertaldo e Vidor, abbinato alla cucina locale. Ma la mostra si propone di far vivere un'esperienza completa di immersione nel territorio, tra passeggiate e visite guidate che gratificano i più curiosi e gli amanti della nostra enogastronomia e delle nostre terre.

DOVE

Via Grazie,2 - Colbertaldo di Vidor c/o loc. Madonna delle Grazie

ORARI APERTURA

Inaugurazione: 26/04/2019 ore 19.00 c/o Ristorante Villa Luisa Francesca di Montebelluna (TV)

Feriali 17.30 - 24.00
Sabato, domenica e festivi 10.00 - 24.00
Domenica 5 maggio chiusura alle ore 19.00

PIATTO TIPICO

Risotto Primavera alle verdure

COLBERTALDO

Colbertaldo, piccola frazione di Vidor, ha una storia antica legata all’omonima famiglia di Colbertaldo, proprietaria di un castello eretto prima dell’XI secolo e distrutto nel 1200 dai Trevisani, al fine di impedire ad Ezzelino III da Romano di utilizzarlo. 
Da visitare la Chiesa Parrocchiale, sita sulla sommità di una piccola collinetta e raggiungibile attraverso una lunga gradinata che porta al portale maggiore sito al centro della facciata e il Santuario della Madonna delle Grazie, all’interno del quale si può ammirare l’affresco della Madonna col Bambino e l’Annunciazione, opera di un ignoto maestro, e una grande pala raffigurante la Madonna in Gloria del XIX secolo che domina l’interno della chiesa.
Nel vicino centro di Vidor è possibile ammirare l’Abbazia Benedettina di Santa Bona, costruita nel 1100 grazie alla presenza della nobiltà feudale e punto importante durante i conflitti mondiali. 
Sopra il paese, sorge il Monumento ai Caduti della Prima Guerra Mondiale, situato sulla collina del castello di Vidor e costruito sulle rovine dell’antica parrocchiale e dell’antico castello.

LE NOSTRE VIE

Torna su