Primavera del Prosecco Superiore

MOSTRE : SANTO STEFANO - dal 14/03/2020 al 23/03/2020

51^ MOSTRA CARTIZZE E VALDOBBIADENE DOCG

Allo scoccare dei cinquant’anni la Mostra di Santo Stefano propone, oltre ai consueti incontri con il vino, la tavola e le passeggiate didattiche, alcuni appuntamenti dedicati al ruolo della Pro Loco in rapporto alle mostre del vino, al mestiere del contadino “medico della terra”, e alla trasformazione del paesaggio collinare sotto l’impulso della storia e dello sviluppo economico. Una tavola rotonda sarà dedicata al fiume Teva che tanta parte ha avuto e ha ancora nel panorama storico ed economico della nostra terra. Alcuni incontri saranno ospitati nelle cantine a ribadire il ruolo primario che Santo Stefano assegna al territorio. Le degustazioni narrate saranno dedicate allo “Champagne dei poveri” quale tributo alla tradizione del vincolfondo al cospetto/confronto con sua maestà lo Champagne. Infine, a sancire un’amichevole collaborazione, una visita guidata alla mostra “Disegnare le vigne” in Tipoteca a Cornuda nella quale i nostri contadini e la nostra storia sono indiscussi protagonisti.

DOVE

Via Grave, 4 - Santo Stefano di Valdobbiadene - c/o Palazzo Pro Loco

ORARI APERTURA

Inaugurazione: 16/03/2019 - ore 16.00

Feriali 18.00-24.00
Sabato, domenica e festivi 10.00-24.00

PIATTO TIPICO

Spiedo

SANTO STEFANO

Una cascata di vigneti esposti al sole interrotti da piccoli borghi e antichi casolari ornati di capitelli e affreschi: è così che Santo Stefano, piccola frazione di Valdobbiadene, appare agli occhi dei visitatori. Attraversata completamente dal torrente Teva, molto importante nel passato grazie alle attività produttive sviluppatesi lungo il suo corso, la frazione è costituita da tre località: collocata nella parte alta, si trova Villa, che si estende dalla chiesetta del cimitero fino alla chiesa parrocchiale; Follo, che si adagia a sud verso Colbertaldo e San Giovanni; Teva, che segue il corso del torrente da cui prende il nome.
Assolutamente da non perdere l’ottocentesca Chiesa di S. Maria Ausiliatrice in località Follo, la Chiesa Parrocchiale di S. Stefano, recentemente restaurata e l’Oratorio di Sant’Antonio. Quest’ultimo, costruito nel XIII secolo, è la chiesetta del cimitero di S. Stefano, caratterizzata da un maestoso pronao in stile dorico.
Santo Stefano gode di una privilegiata vista sulle colline del Cartizze, che sono il cuore della denominazione, sia da un punto di vista storico che da un punto di vista di eccellenza qualitativa delle uve, che esprimono tutte le caratteristiche di freschezza e acidità ed i profumi tipici di questo vino.

LE NOSTRE VIE

Torna su